Il vostro business negli USA: retribuzioni, costo del lavoro e tassazione per le aziende

da | Nov 17, 2016 | Costi, USA | 0 commenti

Già in passato abbiamo affrontato il tema del costo del lavoro negli Stati Uniti, analizzando l’incidenza di benefit e oneri sociali sulla costi aziendali (Mercati internazionali e costo del lavoro)

Negli Stati Uniti le tasse che un’azienda deve pagare sul costo del lavoro si articolano su due livelli:

  1. Federale
  2. Statale

Cominciamo ad analizzare il primo.

La tassazione federale

A livello federale, la tassazione prevede tre voci: Medicare, Social Security, e Unemployment Tax, con i meccanismi qui descritti.

Medicare

  • Nessun limite all’importo imponibile
  • Tassazione 1.45% (stessa percentuale anche per il dipendente)
  • 0.9% addizionale sopra i 200.000$ (solo azienda)

Social Security (old aged, survivors, disability insurance)

  • Imponibile massimo $118.500
  • Tassazione 6.2% (stessa percentuale anche per il dipendente)

Unemployment Tax (FUTA – Federal Unemployment Tax Act)

  • Imponibile massimo: $7.000
  • Tassazione 6.0%
  • Massimo Tax Credit ottenibile: 5.4%
  • Normal Net Tax: 0.6%

Il meccanismo del FUTA Tax Credit, un po’ articolato e riguarda il rapporto tra Stato e Governo Federale. In condizioni normali, un’azienda che opera in un determinato stato (es. New Jersey) avrà diritto, per quanto riguarda la FUTA, ad un Tax Credit del 5.4% sul valore nominale del 6.0%. Per ogni dipendente dovrà pertanto pagare lo 0.6% sui primi 7.000$ di retribuzione. Può però capitare che alcuni Stati non riescano a fare fronte agli impegni legati all’Unemployment Insurance e debbano pertanto ricorrere a prestiti federali. Se tali prestiti non vengono interamente rimborsati entro due anni, lo Stato in questione vedrà diminuire il valore del proprio Tax Credit, dello 0,3% per ogni anno fino al completo rimborso del prestito. Ciò significa che un’azienda vedrà la propria tassazione FUTA salire allo 0.9% il primo anno, all’1.2% il secondo anno, e così via.

 

Richiedi maggiori informazioni sui nostri servizi

Richiedi

La tassazione statale

A livello statale, invece, ogni azienda ha la responsabilità di pagare Unemployment Insurance e Disability Insurance, che analizziamo di seguito in dettaglio per quanto riguarda lo stato del New Jersey.

In New Jersey, alla copertura dei costi di Unemployment Insurance e Disability Insurance contribuiscono, in misura diversa, sia il datore di lavoro che il dipendente, con aliquote che vengono stabilite dalle autorità statali anno per anno. Per quanto riguarda il datore di lavoro, tutte le aziende di nuova costituzione applicano un’aliquota fissa per i primi tre anni solari, che poi varia sulla base di parametri legati al rapporto tra contributi versati negli anni precedenti e all’utilizzo effettivo dei fondi statali da parte degli ex dipendenti dell’azienda.

Le condizioni si possono schematizzare come segue:

Unemployment Insurance

  • Imponibile massimo: $32.600
  • Aliquota variabile: 0.5 – 5.8%
  • Aliquota New Employer 2017: 2.8%

Disability Insurance

  • Imponibile massimo: $32.600
  • Aliquota variabile: 0.1 – 0.75%
  • Aliquota New Employer 2017: 0.50%

Un esempio pratico

Mettendo insieme componente federale e statale, pertanto, un’azienda costituita da meno di tre anni che retribuisca un proprio dipendente con un salario di 60.000$/anno, si troverà a dover pagare i seguenti importi:

  • Medicare 1.45% -> 870$
  • Social Security 6.20% -> 3,720.00$
  • FUTA 0.6% (su 7.000$) -> 42$
  • State Unemployment Insurance 2.8% (su 32,600$) -> 912.8$
  • Disability Insurance 0.5% (su 32,600$) -> 163$

Per un totale di 5,707.8$, pari al 9.5% della retribuzione lorda.

Se si vuole tener conto di tutte le componenti di costo bisogna aggiungere che, praticamente in tutti gli stati americani, è obbligatorio per le aziende sottoscrivere un’assicurazione per i propri dipendenti, il cui costo medio è stimabile attorno al 3% della retribuzione, il che porta l’incidenza di tasse e oneri aggiuntivi sul costo del lavoro al 12.5%.

L’esempio fatto non prende ovviamente in considerazione i costi connessi ad eventuali benefit aggiuntivi (Healthcare plan, Retuirement Plan, 401K) che l’azienda decida di concedere al proprio personale.

 

Vuoi esplorare le opportunità per la tua azienda negli USA?

Contattaci
Share This